Quantcast

Allevamento Labrador Retriever, riconosciuto da ENCI e FCI 

Facebook Twitter Gplus YouTube E-mail RSS
formats

Lo standard del Labrador Retriever – 13 – Testa: regione del muso: orecchi

Gli orecchi del Labrador

Orecchi: non grandi né pesanti. Ricadono contro la testa e sono attaccati piuttosto indietro.

Anche le orecchie del labrador devono essere perfette, pena la perdita di quella espressività tipica della razza. Inoltre la giusta posizione delle orecchie facilita l’uscita dell’acqua dai condotti uditivi quando il cane si scrolla l’acqua da addosso. Anche su questo punto, come in tutti gli altri, lo standard del labrador è veramente molto funzionale non solo estetico

Per valutare la correttezza delle orecchie del labrador, bisogna considerarne il punto di inserzione, la posizione di attenzione, la lunghezza.

Il punto di inserzione deve essere appena sotto la tangente dell’osso parietale, leggermente arretrata sula tempia, in modo che sia mantenuta una testa orizzontalmente bilanciata (distanza lembo padiglione auricolare – pupilla = distanza pupilla – linea mediana canna nasale). Nelle foto sotto vediamo dapprima un’ inserzione corretta, e dopo una troppo alta:

Labrador ear

Black Diamond for Notonlyblack – Orecchio inserito perfettamente

LAbradro Ears - Hight bad set

Orecchie inserite male, troppo alte

In posizione di attenzione il labrador tiene l’orecchio teso in avanti, come nella foto sotto:

Chocolate Labrador

Notonlyblack Indio

Un grave difetto per eccesso si avrebbe qualora le orecchie assumessero la posizione delle orecchie di un Collie:

collie ears

Orecchie sollevate dal cranio, tipiche di varie razze Collie: nel Labrador sarebbe un difetto grave.

Talvolta l’orecchio all’indietro indica la sottomissione di un labrador al proprio padrone: sarebbe un difetto se il cane tenesse sempre l’orecchio in questo modo; se invece lo stesso soggetto, a un rumore insolito, o a un preciso richiamo, riassume la posizione corretta, il tenere talvolta le orecchie all’indietro è segno di ottimo carattere.

labrador ears

Notonlyblack Nisa – L’orecchio rilasciato indietro è un segno di sottomissione: non è quindi un difetto, se il cane, in attenzione, lo porta teso in avanti.

Per vedere se la lunghezza è giusta, un metodo empirico, nel labrador adulto, seppure un po’ approssimativo, è il seguente: bisogna piegare un orecchio contro il muso, coprendo l’occhio: l’orecchio non dovrebbe essere né così corto da non coprire l’occhio completamente, né così lungo da oltrepassare la linea mediana della canna nasale.

 

 

Home Lo standard del Labrador Retriever Lo standard del Labrador Retriever – 13 – Testa: regione del muso: orecchi