Quantcast

Allevamento Labrador Retriever, riconosciuto da ENCI e FCI 

Facebook Twitter Gplus YouTube E-mail RSS
formats

Il labrador Fox Red è in realtà un “vero giallo”

1. Un po’ di storia

 Il rosso-volpe (fox red) non è un colore distinto del Labrador, ma è solo una particolare tonalità di giallo. Nei primi anni dello sviluppo della razza, Il rosso-volpe o il giallo scuro erano il colore giallo originale del Labrador Retriever.

I primi labrador gialli erano infatti chiamati golden, fino a quando il Kennel Club britannico non li ha ufficializzati come gialli. La motivazione portata era che “l’oro non è un colore”, e così sono stati chiamati gialli.
Basta guardare il primo Labrador giallo registrato, Ben of Hyde  (1899, maschio) nato da Radclyffe’s Neptune (1892, nero) x Tapper’s Duchess (<1890, nera, non registrata, per cui non abbiamo il pedigree), per vedere come la tonalità gialla era in origine.
Questi primi Labrador erano di una tonalità che si avvicinava all’oro scuro o crema mou con sovratono rosso.

Il primo labrador giallo ufficialmente riconosciuto

Ben of Hyde, il primo labrador giallo ufficialmente riconosciuto: si vedono, pur nalla foto BN, le ampie striature scure sul dorso

Fino alla II guerra mondiale e anche in po’ dopo, il giallo scuro era la norma.

AKC field trial 1935

Labrador giallo ad un field trial AKC nel 1935: si vede chiaramente il colore scuro, soprattutto sul dorso

Come il passare degli anni, i Labrador più chiari sono diventati molto più popolari e abbiamo perso l’abitudine al colore originario del labrador giallo. Ancora oggi è diffusa l’opinione che, più chiaro è il colore del giallo, meglio è.
Alcuni allevatori pubblicizzano un cosiddetto labrador bianco; benché non vi sia nulla da eccepire da un punto di vista del genotipo, ciò costituisce una rottura rispetto alla storia della nostra razza.
A causa della mancanza di interesse e popolarità per la tonalità più scura – perfettamente nello standard – del colore giallo, queste varianti erano praticamente scomparse.
Due allevatori del Regno Unito, John e Glenda Crook (Balrion) e Mac Bedford (Wynfaul) avevano mantenuto l’interesse per il giallo scuro; questo interesse che ha portato alla rinascita del fox red.
Uno dei Labrador i più famosi di tutti i tempi, di proprietà del Crook, Ch. Balrion King Frost (1976), attirò l’attenzione, nelle sue cucciolate, per la produzione di gialli molto scuri.

Grandi cani allevamenti labrador inglesi

Glenda Crook and Sh.Ch.Balrion King Frost, vincitore del C.C. al Labrador Retriever Club Show del 1980. Giudice: Mrs.Mary Wilkinson (Keithray)

È stato una delle sue figlie che ha prodotto il grande Ch. Wynfaul Tabasco (1986), il capostipite dei più recenti labrador fox red. Tabasco non solo aveva uno splendido mantello rosso, ma era dotato di una conformazione eccellente. È diventato l’unico moderno campione di bellezza fox red nel Regno Unito.

red fox labrador

Ch. Wynfaul Tabasco (1986): è stato il primo labrador fox red campione inglese di bellezza

Tra l’altro Tobasco, andando abbastanza indietro nel tempo, è discendente del celeberrimo Dual Ch. Knaith Benjo (1946), anch’esso giallo scuro.

Dual Ch. Knaith Banjo: si possono notare, ancorché la foto sia in BN, le striature più scure

Il passo successivo, sempre portando avanti le linea di Balrion King Frost, è stata una cucciolata tra Wynfaul Tabasco a Lady Bountiful of Balrion (<1986), di colore giallo molto scuro, figlia di Ch. Balrion Kings Ransom (1981), a sua volta figlio di King Frost. La cucciolata risultante è stata tutta fox red, a conferma dell’intuizione di Crook secondo la quale due fox red avrebbero prodotto solo cuccioli fox red.

In questa cucciolata c’era un cucciolo maschio rosso, venduto a Sally Kelley (Kelleygreen) negli Stati Uniti, Balrion Red Alert (1990).

labrador rosso volpe red fox

Balrion Red Alert (1990)

Due allevatori, la sopra citata Sally Kelly e Judy and Josh McCormick (Keepsake), utilizzando soprattutto Red Alert, hanno fatto molto in questi anni per portare avanti il colore più antico: nella maggior parte dei pedigree di tutti i fox red di oggi, un po’ di ricerca mostrerà questo cane molte volte.
Sally Kelly ha poi acquistato da Dot Galvin (Hennings Mill), una fattrice fox red, Hennings Mill Henna (1992), che riprende di nuovo King Frost attraverso Ch. Scartho Frost (1991).
Sally Kelly l’ha accoppiata con Red Alert, e la cucciolata è stata tutta fox.
In questa cucciolata c’era un altro labrador speciale: Kelleygreen Kardinal (1995).

labrador red fox

Kelleygreen Kardinal (1995)

Molti dei fox red contemporanei possono ritrovare nel pedigree Kardinal 1-3 generazioni indietro.

Un altro cane, pur non particolarmente famoso, ha influenzato le linee fox red Kelleygreen e Keepsake: si tratta di Scrimshaw Placido Flamingo (<1996), detto Tenor.

labrador rosso volpe

Scrimshaw Placido Flamingo (

Tenor è stato allevato da Barbara Barfield (Scrimshaw) ed è figlio di Ch. Duckless Fairbank (1986) ed è nipote del famosissimo Ch. Lindall Mastercraft (1980).

Tenor ha ereditato la tonalità rossa da entrambi i lati del suo pedigree: suo nonno GB Ft. Ch. Venture Of Brattonsplash (1978), mentre sua madre Henderland Candach (<1990) era giallo scuro, ma aveva il colore rosso nei suoi antenati.

Tenor ha passato l’allele “C”, (responsabile della concetrazione di feomelanina rossa nei pigmenti del mantello) alla sua progenie: ma questo eccezionale fox red non ha trasmesso solo la tonalità del colore ai suoi discendenti, ma anche il suo meraviglioso e affabile temperamento; esso era davvero come un Labrador dovrebbe essere, un vero signore in tutti i sensi della parola.

Accoppiato con Kelleygreen Lady in Red (1993), ha prodotto Keepsake I Love Lucy (<1998), a sua volta accoppiata con l’unico campione americano fox red, Keepsake Cajun (<2002).

labrador red fox - rosso volpe

Kelleygreen Lady in Red (1993) e Keepsake I Love Lucy (<1998)

labrador red fox

Keepsakes Cajun (<2002)

2. Alcune considerazioni sui fox red, da parte di grandi allevatori

Alcune parole di celebri allevatori circa il colore fox red e il giallo scuro, riportate da Jacqueline Barlow:

Mrs. Crook (Balrion) “Penso che siano un colore eccezionale, assolutamente vero, ad oggi eccellente“. (“I think they are a superb colour, absolutely true, to date excellent”).

Mary Roslin Williams e Ann Taylor, su Tobasco: “È bello rivedere di nuovo un labrador giallo scuro” (Rispettivamente in Inghilterra, sulla rivista Our Dogs, e in USA su Labrador Rewiew).

Inoltre non possiamo che condividere quanto scrive la stessa Barlow: l’etichetta fox red è inadeguata: si dovrebbe parlare, al massimo di labrador giallo scuro: e le recenti acquisizioni sulla genetica del labrador confermano quanto detto.

“I am not sure I like the label “Fox-Red.” To ME, the colour is YELLOW, or nowadays, to tell the difference (from the washed out whites), DARK YELLOW. All these shades from cream to fox—red are too modern for me, though I suppose modern judges need to be given a range of shades of colour that is acceptable as YELLOW”.

3. Notonlyblack Labradors e i fox red.

Abbiamo la fortuna di avere nelle nostre linee sia King Ransom che King Frost. E si vede. Siamo particolarmente fieri di contribuire a mantenere la più antica e – secondo noi – più bella tonalità del giallo. Cercheremo, in futuro, di trarre, dalle nostre linee, fox red ancora più scuri.

Ed ecco le foto di tre generazioni di labrador gialli presso il nostro allevamento

labrador giallo red fox

Blazy, a 2 anni

labrador giallo scuro

Notonlyblack Nisa, a 10 mesi

cucciolo labrador giallo

Notonlyblack Royal Cream, a tre mesi e mezzo

I testi di questo post riprendono, traducendolo in italiano, pur con lievi aggiunte e modifiche , buona parte di «“Fox Red Labradors”. History of the shade» di Gregg Tonkin.

Inoltre racomandiamo la lettura dell’articolo «The True Yellow», di Jacqueline Barlow.

L’immagine in evidenza dei cuccioli fox red è tratta dal sito dell’allevamento  Twilight Run Kennel

Home La salute del Labrador Genetica del Labrador Colori del Labrador Il labrador Fox Red è in realtà un “vero giallo”