Quantcast

Allevamento Labrador Retriever, riconosciuto da ENCI e FCI 

Facebook Twitter Gplus YouTube E-mail RSS
formats

I Labrador di Orio al Serio contro la criminalità

La brigata di cani poliziotto di Orio al Serio si arricchisce di un labrador fiuta soldi.

Gia in passato Black, esemplare labrador antidroga della benemerita Unità cinofila di Orio al Serio, si era reso protagonista – nel 2010 – durante il blitz presso un albergo di Palazzolo d’Oglio: il titolare, sospettato di traffico di grosse quantità di sostanze stupefacenti, si è trovato davanti gli uomini della Polizia con i cani antidroga; dapprima è rimasto impassibile, mostrando una certa sicurezza. Fino a quando Black non ha scovato i sacchetti con la cocaina.

La droga, nascosta in un condotto di aerazione, lontano da occhi indiscreti, era ritenuta più che al sicuro dal titolare dell’albergo. Ma l’oste aveva fatto i conti… senza Black. Oltre alla cocaina gli investigatori hanno sequestrato anche 90.000 euro in contanti. L’uomo è stato poi arrestato e quindi rinchiuso nelle patrie galere di Brescia

L’eccezionale fiuto del Labrador lo rende idoneo a tante operazioni rivolte contro la criminalità. Abbiamo già parlato, in questo sito, dei labrador Tango e Cash, impiegati per scovare nei bagagli dei viaggiatori valuta esportata o importata illegalmente.

labrador e guardia di finanza

Una istruttrice della Guardia di Finanza, con il suo Labrador

Dal prossimo mese di marzo, ad Orio al Serio, Black avrà un collega – questa volta finanziere – specializzato nell’individuazione di banconote, il quale lavorerà all’aeroporto Il Caravaggio: dopo Fiumicino, Malpensa e Marco Polo (Venezia), Orio al Serio sarà il quarto aeroporto italiano dotato di cash-dog.

I cani, addestrati sulla base dei protocolli dell’ UK Border Agency, sono in grado di trovare i soldi grazie all’odore dei pigmenti e dei solventi di cui è composto l’inchiostro, con il quale le banconote vengono stampate.

I primi contatti tra il personale della Guardia di Finanza e quello di polizia inglese (Regional Dog Inspector della United Kingdom Border Agency – Detection National Operation) vennero svolti nel mese di ottobre 2008 presso l’aeroporto britannico di Gatwick ed il porto di Dover. Il programma di cooperazione è poi proseguito nel mese di dicembre 2008 presso l’aeroporto di Malpensa.

È in fase di sviluppo la realizzazione di un protocollo addestrativo da implementare nell’attività formativa annuale del Servizio Cinofili della Guardia di Finanza che, sulla scorta delle esperienze maturate dal nostro personale in fase sperimentale e da quella già acquisita nella specifica attività operativa, consenta di addivenire alla costituzione di ulteriori unità cash dog.

Nel filmato, un Labrador dell’Unità cinofila di Orio al Serio

Fonti di questo articolo: Labrador fiuta cocaina al ristorante (da Il Giorno), Sito ufficiale della Guardia di Finanza, Bergamo news

Home Utilità del labrador Labrador Retriever contro la criminalità I Labrador di Orio al Serio contro la criminalità