Quantcast

Allevamento Labrador Retriever, riconosciuto da ENCI e FCI 

Facebook Twitter Gplus YouTube E-mail RSS
formats

Autobiografia di un labrador «dual purpose»

Salve a tutti! Sono Black (il primo labrador – nonché fondatore – dell’allevamento Notonlyblack). Dal Raimbow Bridge o paradiso dei cani che dir si voglia, me ne sono tornato a fare un giretto sulla terra, a vedere come stanno i miei padroni. Cosa trovo sulla loro scrivania?  Alfredo aveva lasciato lì il libro The Dual-Purpose Labrador, di Mary Roslin-Williams.

The Dual Purpose Labrador Retriever

Copertina di
The Dual-Purpose Labrador
London 1969

Ah Alfredo, cosa vai a cercare? In me avevi un esempio eccezionale senza leggere tanti libri… Cosa vuol dire dual purpose? Vuol dire che il vero labrador è un cane che non ha paura di niente, in grado di fare qualunque lavoro in qualunque condizione atmosferica, rimanendo un bel cane: non magro e orribile come le cosiddette linee da lavoro, né bisonte di 50 kg come certi cani che oggi vanno per la maggiore. Insomma, chi labrador dual purpose più di me?

Non mi credete? Sfidavo il mare in tempesta per andare a recuperare il riportello…

Labrador in acqua

Marinella di Sarzana (SP), novembre 2002

… un coraggio che lasciava inalterato il mio carattere buono e gioviale, ed ero così fesso da lasciarmi controllare i denti dal primo sconosciuto…

Labrador campione expo

Giudicato da Anne Taylor (Fabraken), Mugello 2005

…riportavo in ogni situazione…

labrador in acqua

Fiume Magra, Sarzana (SP), luglio 2014

…nei terreni più insidiosi…

labrador al fiume

Fiume Magra, Sarzana (SP), 8 luglio 2014

… e il giorno dopo ero nei ring… non meno insidiosi dei terreni più accidentati.

CACIB labrador

CACIB vinto all’internazionale di Milano del 2006

anche quando sembrava impossibile ritrovare il riportello…, io lo trovavo e lo riportavo

labrador al lago

Lago del Ventasso, RE, 2002

… l’acqua non maschera gli odori al naso di un vero labrador

labrador cerca in acqua

Fiume Magra, Sarzana (SP), 8 luglio 2014

e tra un tuffo e l’altro, non disdegnavo le expo…

Labrador campione italinao

Firenze 2004: Black diventa campoine italiano di bellezza

… se Montezemolo mi avesse conosciuto, avrei risolto i problemi della Ferrari

Labrador corre

Stiatico di San Giorgio di Piano, 2003

Appena mi davano il go, schizzavo in acqua velocissimo:

Labrador tuffo in acqua

Fiume Magra, Sarzana (SP), 8 luglio 2014

La potenza senza controllo è nulla; al via scattavo, ma sapevo perfettamente obbedire, anche quando mi facevano fare la bella statuina, ruolo a me assai poco congeniale:

Labrador obbediente

Località Pasquilio, MS, 2003

Ero un gentleman equilibrato, e con le mie coccole e leccatine facevo ai miei padroni – a volte stressati e un po’ depressi -, un’improvvisata pet therapy.

Labrador testa muso

Dolcissimo Black, Castel San Pietro (BO), maggio 2003

Io ero Black, anzi, SONO ancora Black: allora adesso ci credete che sono un vero dual purpose? Le mie ossa sono ai piedi di un ulivo, ma io vivo nel cuore dei miei padroni: e i Notonlyblack Labradors sono i miei discendenti, incrociati con i migliori labrador del mondo.

Adesso vi saluto, ehm, devo andare …in bagno

Ciao a tutti!

Ciao a tutti!

 

Home I nostri labrador Autobiografia di un labrador «dual purpose»