Quantcast

Allevamento Labrador Retriever, riconosciuto da ENCI e FCI 

Facebook Twitter Gplus YouTube E-mail RSS
formats

Il mio labrador ha il genotipo!

Abbiamo visto, nel precedente post, come tutte le proteine che si formano in un organismo vivente dipendono dal codice genetico; errori e disfunzioni in questo processo costituiscono la causa delle malattie genetiche; variazioni non patologiche del DNA comportano invece la differenziazione dell’aspetto, del carattere etc., e costituiscono la ragione ultima per cui un soggetto è diverso dall’altro.

Capire bene questi concetti ci permetterà di comprendere, ad esempio, il perché del diverso colore del mantello del labrador, della trasmissione delle malattie ereditarie tipiche della razza labrador, quali la displasia del gomito e dell’anca, di molte malattie oculari e neurologiche.

Inoltre, è sempre per via genetica che si trasmette il carattere del labrador: desideriamo un labrador che non soffra di ansia da abbandono, che sia in grado di lavorare bene, che non distrugga la casa etc.? Non possiamo prescindere dalla attenta valutazione del suo patrimonio genetico.

Impariamo ora il significato di due termini chiave della genetica: genotipo e fenotipo.

Per comprendere più facilmente questi concetti, usiamo un paragone (cerchiamo di dare a questo sito un carattere divulgativo, senza per questo abbandonare il rigore scientifico).

Consideriamo un timbro e la sua immagine stampata su un foglio di carta: il genotipo, ovvero il patrimonio genetico (in pratica il DNA) di un individuo, è come un un timbro, che, se ha la possibilità di portare a termine le sue potenzialità, produce una sua immagine: come un timbro ricalca la sua immagine su un foglio di carta, così il genotipo produce la sua immagine in un organismo vivente.

La realizzazione, in un organismo vivente, della forma codificata nel suo DNA, viene detta fenotipo: questo è, secondo il nostro esempio, il disegno generato dal timbro.

Continuando a servirci della stessa metafora, possiamo vedere che non tutti i fogli stampati dal medesimo timbro presentano lo stesso identico disegno. Potremo osservare timbrature nitide o più o meno sfumate, a seconda della quantità di inchiostro che c’è nel cuscinetto, della forza impressa nella timbratura, etc.

Analogamente, il nostro labrador, che ha nel suo DNA una buona predisposizione al lavoro, potrebbe diventare un campione con un buon allenamento, o non sviluppare le sue potenzialità a motivo di un padrone scriteriato che lo tratta male.

Così una corretta alimentazione può favorire un buon mantello, un mangime sbagliato lo può rovinare, e così via…

Talvolta un’eccessiva attività fisica di un cucciolo (salti esagerati su superfici dure, gioco con cani molto più pesanti, corse in discesa lungo delle scalinate) potrebbe provocare lesioni alle cartilagini in formazione e indurre fenomeni displasici.

Come sarà dunque il nostro labrador? Ciò non dipenderà solo dal suo DNA, ma anche da fattori ambientali.

Quanto detto spiega quanto i biologi affermano: “Il fenotipo (cioè il singolo organismo vivente come si realizza concretamente) è il frutto dell’interazione tra ambiente e genotipo“.

genotipo e fenotipo nel labrador

Il fenotipo (cioè il singolo organismo vivente come si realizza concretamente) è il frutto dell’interazione tra ambiente e genotipo

Che conclusioni pratiche trarre da quanto detto sopra?

1) Diffidare di ridicoli annunci “vendesi cuccioli alta genealogia“; cercare invece quegli allevamenti dove gli antenati dei cuccioli sono conosciuti dall’allevatore in tutti i suoi aspetti (morfologici, sanitari, comportamentali), dove insomma può essere garantito integralmente il genotipo del vostro cucciolo. E ciò può darsi solo in quegli allevamenti in cui viene testato il DNA dei riproduttori, e questi non vengono scelti solo in base alla bellezza, ma anche in base al temperamento ed ad attente analisi statistiche sulle loro attitudini riproduttive.

2) Una volta acquistato il cucciolo, specialmente se si è inesperti, rimanere in contatto con l’allevatore, per tutti i consigli necessari: training, alimentazione, trattamenti sanitari etc.

Dovremo cercare di circondare il nostro cucciolo dei migliori fattori ambientali che permettano al suo genotipo di portare a compimento tutte le sue migliori potenzialità.

Home La salute del Labrador Genetica del Labrador Il mio labrador ha il genotipo!