Quantcast

Allevamento Labrador Retriever, riconosciuto da ENCI e FCI 

Facebook Twitter Gplus YouTube E-mail RSS
formats

Basso, il labrador “ultras” del Termoli

Riportiamo questa curiosa notizia, tratta da Termoli on line:

labrador tifoso

Sulle gradinate dello stadio Cannarsa c’è anche Basso, il primo cane tifoso giallorosso.

TERMOLI. Adesso che una sentenza della cassazione autorizza senza nessuna limitazione di poter tenere nei condomini cani, gatti e altre specie, figuriamoci se gli amici a quattro zampe non si possono portare allo stadio.

A testimoniarlo la presenza simpatica ieri pomeriggio allo stadio Cannarsa, durante la partita della Juniores del Termoli, contro i parigrado della Maceratese, sulle gradinate dello stadio termolese c’era anche Basso.

Qualcuno obietterà, “E allora dov’è l’evento? Di persone con il nome Basso Termoli è pieno! Certo, ma il Basso in questione presente sulle gradinate del campo sportivo comunale era uno splendido esemplare di cane di razza Labrador, portato allo stadio dall’ex trainer dei giallorossi Paolo Di Lena, con a fianco un altro calciatore nostrano Giuseppe Mucci, ma il proprietario anche lui proveniente da una famiglia di calciofili è Teresio Viotti che ieri non c’era.
Basso dovevate vederlo sulle tribune seguiva come un autentico tifoso la gara dei giovani giallorossi, figuratevi che quando Riella riusciva a pareggiare l’iniziale gol della Maceratese, tra gli applausi del pubblico e incitamenti, anche lui ha manifestato tutto il suo entusiasmo abbaiando convintamente.

Una cosa davvero straordinaria, peccato che poi la Juniores abbia perso 1-2 e anche il buon Basso Labrador ha lasciato lo stadio un po’ deluso dal risultato negativo dei giovani giallorossi.

D’ora in poi lo eleggiamo mascotte ufficiale del Termoli calcio.

Micky Guidetti 

Home Innamorati del labrador Basso, il labrador “ultras” del Termoli